La skincare perfetta per una giornata sulla neve

Quando mi sono innamorata della montagna e delle valli dell’Alto Adige, ho promesso a me stessa di non rinunciare mai alla femminilità. Soprattutto in inverno, quando la temperatura scende sotto lo zero e tutto è coperto da una coltre di ghiaccio. Prendermi cura della pelle, ricercando una skincare perfetta per una giornata sulla neve, è diventato fondamentale.

Ecco perché voglio spiegarmi qual è la mia beauty routine di quando “scappo” in Alto Adige. Perché la montagna è sempre più rosa, ma anche fucsia e altri mille colori. E perché è bello potersi sentire donna anche in condizioni più estreme.

skincare perfetta per una giornata sulla neve

Una giornata sulla neve in montagna

Non scio più purtroppo, la paura di farmi male è tanta. La voglia di riprovarci ancora però c’è tutta. Nel frattempo ho scoperto quanto sia bello e rilassante andare a camminare al freddo, munita di scarponi e ramponi. Ciaspolare invece è così divertente che mi fa sentire come Alice nel Paese delle meraviglie, soprattutto quando mi trovo tra i boschi innevati fatti di alberi carichi di neve fresca.

La giornata migliore è quando la neve brilla sotto i raggi del sole: assume la consistenza dei glitter. Eppure il sole sa essere molto aggressivo, soprattutto quando si sale di quota e il suo riverbero è ancora più forte. È aggressivo per la nostra pelle e per i nostri occhi. E il vento? Ricordo ancora bene quando ci siamo trovati a sfidare le raffiche gelide di vento durante la nostra salita al Monte Specie, in val Pusteria. Per fortuna ho adottato delle piccole accortezze, a partire dall’abbigliamento.

Skincare perfetta per una giornata sulla neve

I tre nemici: freddo, vento e sole

Solo loro i nemici giurati della nostra pelle e contro cui combattere quando decido di trascorrere un’intera giornata sulla neve in montagna. Il freddo fa screpolare la pelle del viso e delle mani. Ma non solo: fa esplodere anche la couperose in tutta la sua potenza, regalandomi due belle guanciotte rosse stile Heidi. Per non parlare degli balzi di temperatura di quando passiamo dal gelo esterno al caldo delle baite, oppure quando ci scaldiamo vicini ad un falò.

Come posso difendermi dalle aggressioni degli agenti atmosferici dell’inverno? Sembrerà banale, ma non possono mai mancare alcuni accessori: gli occhiali da sole (a me piacciono quelli con le lenti scurissime), un paio di guanti caldi e bel cappello di lana (anche se ora fa più figo chiamarlo beanie). E poi sono proprio gli accessori a dare un tocco più glamour. Sì, anche in alta quota. Nello zaino infine c’è sempre il mio fedele beauty case (di colore rosa e fucsia, manco a farlo apposta).

Skincare perfetta, a partire dall’idratazione

In inverno persistono sul mio viso i ricordi dell’estate, vale a dire le odiatissime macchie solari residue dell’abbronzatura. È una battaglia che affronto con tanta pazienza, cura e idratazione. Quel desiderio di avere una pelle super luminosa non mi abbandona mai. Adoro le maschere viso, soprattutto in inverno: sono un piccolo momento tutto per me e, allo stesso tempo, una coccola per la mia pelle.

Skincare e beauty routine. Come mi preparo per una giornata “fredda” in montagna? La sera prima detergo la pelle del mio viso e lo faccio ancora alla vecchia maniera, vale a dire con un buon latte detergente e un tonico alla rosa canina. Amo le formulazioni più corpose, la mia pelle è tendenzialmente secca e i temuti trenta, con le sue rughette, li ho compiuti (ormai) da qualche tempo. Per la notte mi affido quindi ad una crema nutriente e antiage, mentre al mattino spalmo con movimenti circolari una crema idratante più leggera ma protettiva.

skincare perfetta per una giornata sulla neve

Non voglio infine dimenticarmi dei capelli, che in montagna sono sempre strapazzati. Nel mio zaino non manca mai il pettine e confesso di pettinarmi ovunque, senza vergogna. Se parliamo di skincare perfetta per una giornata sulla neve, devo pensare a proteggere anche loro contro il freddo. A volte li strizzo in una coda, oppure li appiattisco sotto il mio berretto. La sera mi concedo allora un impacco naturale o una maschera.

Protezione solare altissima

Un must per l’estate e ancora di più per l’inverno è proprio la crema solare con fattore di protezione alta. Per me è la migliore alleata in montagna. Finalmente in commercio si trovano ottime formulazioni anche per le protezioni più alte: 50 e 50+. Texture leggere, che non lasciano più quei brutti residui bianchi e appiccicosi. Il segreto è applicare il prodotto ancora prima di esporsi al sole, per poi riapplicarla costantemente ogni due ore. Io lo faccio e non sono esagerata nel farlo, perché solo in questo modo la mia pelle non diventa più rossa. Inoltre ci sono formulazioni che aiutano in un’altra ardua lotta: quella dei radicali liberi e del photoaging.

Per la scelta del miglior prodotto solare cerco di non fissarmi troppo sulle singole marche o sulle profumazioni più intense. Ammetto di prediligere i formati più pratici come le mini-size: sono decisamente più pratici e ideali per completare una skincare perfetta per una giornata sulla neve.

Skincare perfetta in inverno. E il make-up?

È bello poter colorare una giornata sulla neve giocando con i colori vivaci dell’abbigliamento sportivo, ma anche con il make-up. Mi piace far respirare la pelle anche in inverno, perché all’aria aperta sembra ossigenarsi. In montagna utilizzo però pochi prodotti in realtà e mai tutti insieme. I miei irrinunciabili? Il kajal nero nella rima interna degli occhi, il mascara waterproof e una CC cream idratante, che regala un colorito sano e anch’essa con la protezione solare altissima. Bye bye grigiore!

Un rossetto ricco di vitamine (soprattutto la vitamina E, importantissima!) ha la capacità di fami sentire donna sempre, anche in montagna. Il rossetto che amo è di un colore intenso, via libera dunque alle nuance rosse. E fucsia, naturalmente. In alternativa utilizzo un burro cacao con fattore di protezione 50. E lo smalto? È un altro segno della femminilità, con cui giocare e trovare il colore che più mi fa sentire bene.

skincare perfetta per una giornata sulla neve

Abiby: la beauty box da scoprire e da regalare

È una recente scoperta Abiby: una piccola box che ha tanto da offrire. Abiby è infatti un cofanetto con all’interno alcuni prodotti di altissima qualità per la nostra bellezza. Non conoscevo il contenuto finché ho aperto la mia scatoletta: ho trovato un’esplosione di fucsia metallizzato, rosa delicato e tante stelline. I prodotti sono scelti accuratamente e cambiano ogni mese. Inoltre il packaging è accattivante e super femminile e all’interno della box c’è anche una simpatica bag in tessuto ecologico.

Non potevo essere più fortunata, tra i prodotti ricevuti ho trovato un bellissimo kit per fare una maschera viso. Il suo nome è “Maschera viso della felicità”! Ho appena portato la mia beauty box con me all’insegna di una skincare perfetta per una giornata sulla neve in Alto Adige. E se ancora non conoscete questo nome, sappiate che Abiby è un’idea carinissima da regalare (e autoregalarsi) per Natale o per un compleanno e ogni qualvolta avete il desiderio di sentirvi ancora più belle.

Scoprite come funziona Abiby

Silvia

Post sponsorizzato da Abiby

Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *