Mercatini di Natale in Alto Adige ai tempi del Covid19

Sono tornati gli originali Mercatini di Natale in Alto Adige, dopo un anno di fermo a causa del Covid19. Quanto ci sono mancati? Tantissimo! Perché diciamocelo, non si tratta di sole bancarelle dove trovare artigianato locale, pasticceria natalizia e originali idee regalo.

I Mercatini di Natale in Alto Adige hanno tutto quel fascino capace di fermare il tempo. Di farci assaporare il gusto delle antiche tradizioni (e delle antiche ricette). E si torna un po’ bambini, sempre. Anche ai tempi del Covid19. Ecco perché vale la pena andare a farci un giro, c’è ancora tutto il tempo. E nel mentre vogliamo raccontarti com’è stata la nostra esperienza.

Un nuovo modo di vivere i Mercatini di Natale in Alto Adige

Nuovo perché è nel rispetto delle regole anti contagio: obbligo di mascherina e mantenimento della distanza di sicurezza. Per evitare assembramenti, c’è un controllo contingentato a ogni ingresso. La macchina organizzativa altoatesina si è messa subito in moto per garantire la sicurezza nelle piazze dei propri mercatini, cuori pulsanti delle principali città dell’Alto Adige. E ci è riuscita benissimo.

Il controllo del green pass ai “welcome gate” permette di ottenere subito un braccialetto che autorizza l’accesso a tutti e cinque Mercatini di Natale ufficiali e a tutti quelli con più di cinque stand. Semplice e geniale.

Mercatini di Natale in Alto Adige Bressanone

Regionale, autentico e sostenibile

Sono queste le caratteristiche sempre valide del Mercatino di Natale altoatesino. Numerosi sono infatti gli stand gastronomici con proposte stagionali, sorprendenti e capaci di far venire l’acquolina in bocca a chiunque. Le decorazioni natalizie e le creazioni artigianali – tradizionali o moderne che siano – sono realizzate in legno, vetro o ceramica e sono il regalo perfetto da portare a casa. 100% Alto Adige.

Non dimentichiamoci poi che anche quest’anno le bancarelle dei Mercatini di Natale sono certificate quali “Green Event“: un riconoscimento a favore dell’ambiente e del rispetto della natura. Parole chiavi sono il poco impatto ambientale, l’efficace gestione dei rifiuti, il risparmio energetico e l’invito alla mobilità sostenibile. È infatti sempre possibile raggiungere i mercatini comodamente con i mezzi pubblici locali.

Mercatini di Natale in Alto Adige angioletti

Cosa ci è piaciuto dei Mercatini di Natale in Alto Adige

Nonostante l’indecisione fino all’ultimo secondo, le molte notizie dei media e la comunicazione dell’entrata dell’Alto Adige in zona gialla, ci siamo convinti comunque a partire. Pazzi? No! Siamo contenti della nostra scelta. Possiamo dire che l’organizzazione agli ingressi dei mercatini funziona, il controllo è veloce, così come la consegna del braccialetto. La novità di quest’anno, proprio forse per evitare assembramento di persone, è che ci sono forse meno casette e quelle presenti sono ben distanziate.

Mercatini di Natale in Alto Adige casette

Ciò che salta all’occhio è che si è voluto dare più spazio ai punti ristoro, dove è sempre possibile mangiare e bere qualcosa di caldo. Qui il vin brulé non manca mai! Molto carini i punti dove accoccolarsi per riscaldarsi, i tavolini sono sempre distanziati. Lo spazio è ben sfruttato e l’impressione è quella di vivere non sono l’esperienza dei mercatini di Natale, ma vivere anche le piazze. Decorate a festa per il Natale, sono ancora più belle con la coltre di neve già scesa.

Lasciatecelo dire: c’è sicuramente meno gente e questo rende più piacevole la passeggiata tra le bancarelle. Ci è parso di assaporare ancora di più l’atmosfera magica che questi piccoli stand sono capaci di regalare. Ed è anche bello poter scambiare due parole con i venditori e i produttori presenti, senza calca e senza affanno.

Bancarella dei Mercatini di Natale di Vipiteno

Ai Mercatini di Natale di Bressanone e Vipiteno

Sono i due mercatini in cui siamo stati quest’anno, per la prima volta con la nostra piccola Aurora. Ci siamo coperti bene per il freddo e siamo andati a goderci la nostra camminata tra gli stand. Tornare a quelli di Bressanone è sempre una bellissima riconferma. Prima di tutto per la bellezza della sua Piazza Duomo.

Piazza Duomo a Bressanone

Abbiamo avuto la fortuna di vederla innevata in una giornata limpida di sole, con il Duomo perfettamente illuminato dal sole. Un regalo davvero speciale, che ha reso la piazza ancora più elegante. I mercatini qui festeggiano ben trent’anni e sono tra i più longevi sul territorio. Oltre alla piazza con le casette di legno, è bello perdersi nelle vie attorno, tutte illuminate a festa e continuare lo shopping tra i numerosi negozi.

Mercatini di Natale in Alto Adige cirmolo

Non avevamo mai visitato Vipiteno in inverno ed è stata una piacevole scoperta! Prima di addentrarci tra le casette del suo mercatino, ci siamo goduti la camminata nella via principale, resa ancora più bella da molti addobbi e dalle vetrine colorate. La Torre delle Dodici, simbolo della città più a nord d’Italia, svetta sempre maestosa ed è impossibile non scattare una foto con un po’ di neve. Molto carino e suggestivo il mercatino di Natale, dove non manca l’artigianato autentico e tanti piatti caldi, tutti da gustare.

Il Mercatino di Natale di Vipiteno

Torre delle Dodici Vipiteno inverno

Siamo sicuri di averti fatto venire voglia di andare ai Mercatini di Natale… e allora copriti bene e vai! Ricordati che hai tempo fino all’Epifania. Prima di partire, consulta sempre la pagina ufficiale dei Mercatini di Natale 2021 in Alto Adige.

Scopri tutte le nostre altre Emozioni di Natale!

Silvia & Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.